II° Prova Canoa Giovani Interessanti le prove dei giovani canoisti

//II° Prova Canoa Giovani Interessanti le prove dei giovani canoisti

II° Prova Canoa Giovani Interessanti le prove dei giovani canoisti

Federico Zanutta è il re Mida della manifestazione che trasforma in medaglie d’oro tutte le gare a cui partecipa. Il quattordicenne sangiorgino nel kayak monoposto ha vinto la gara sui 2000 metri fermando il cronometro a 8’36,80”, miglior tempo fra i 60 cadetti partecipanti, distanziando di dieci secondi il secondo arrivato, e l’indomani si ripete nelle gare sprint sui 200 metri dove fa registrare il miglior tempo in 40,80” e vince la terza medaglia d’oro nel K4  misto assieme ad Alessio Cavaliere, Raffaele Baldo e Alice Biondin.

Il sabato sono state disputate le gare sui 2000, certamente le più impegnative, dove i sangiorgini hanno racimolato sei medaglie d’oro: nei cadetti B con il già citato Federico Zanutta (K1), con la grintosa Alice Biondin (K1) che sulla lunga distanza  meglio riesce ad esprimere la sua tecnica e preparazione,  con Fabio Cristin e Bogdan Sava (C2), con i cadetti A (2006) Elisa Miolo (C1), Cristian Mauro e Alessandro Gioiosa (C2), e poi negli allievi con David Bernardi e Diego Panizzolo (K2). Sui 2000 i sangiorgini hanno ottenuto anche tre argenti: con il K4 cad B di Alessandro Collavin-Lorenzo Alloggio-Alex Tuniz-Samuele Milost, il C1 cad B di Daniele Colussi, ed il K1 cad A di Alessio Cavaliere, ed un bronzo con il K2 all B di Gianluca Marmai e Francesco Vesca.

La domenica è stata dedicata agli sprint sui 200 metri dove i canoisti sangiorgini sono riusciti a conquistare sei vittorie, sette secondi posti e tre terzi. Gli ori, oltre ai già citati del K4 misto e del K1 di Federico Zanutta, sono stati vinti da  Elisa Miolo (C1 cad A), Alessandro Collavin-Lorenzo Alloggio-Alex Tuniz-Samuele Milost (staffetta K1 x 4) e anche (K4 cad B), e da Fabio Cristin e Bogdan Sava (C2 cad B). Gli argenti sono stati presi da Desirè Franco-Kevin Hasramaj-Francesco Pecoraro-Francesco Vesca (K4 allievi misti), Cristian Mauro-Alessandro Gioiosa (C2 cad A), Raffaele Baldo (K1 cad B), Alessio Cavaliere-Erli Agolli-Cristian Mauro-Alessandro Gioiosa (staffetta K1x4 cad A), Daniele Colussi + Fabio Cristin e Bogdan Sava (staffetta C1+C2 cad B), Gianluca Marmai-David Bernardi-Diego Panizzolo-Alessandro Sensidoni (staffetta K1x4 all B),  Alessandra Ietri- Gianluca Marmai-David Bernardi-Diego Panizzolo (K4 all misti), e poi i tre bronzi di Alice Biondin (K1 cad B), Erli Agolli (K1 cad A), Daniele Colussi (C1 cad B).

In contemporanea alle gare di San Giorgio (512 partecipanti) si è svolta a Taranto (186 partecipanti) la fase Sud del Canoa Giovani dove le Fiamme Gialle hanno dominato dimostrando di essere il candidato più temibile a strappare il primato ai friulani. A fine agosto si avrà l’epilogo con la fase nazionale che si svolgerà a Caldonazzo in Trentino, dove il San Giorgio e le Fiamme Gialle avranno il confronto diretto con i friulani che cercheranno di vincere il Trofeo Giovani per la settima volta consecutiva.

 

A San Giorgio oltre alle gare interessanti la classifica del Canoa Giovani sono state disputate anche alcune per gli allievi nati nel 2009-2010 e per i master (over 35) dove Mauro Scrazzolo e Clara Smilzotti hanno vinto nel K1 e Roberto Taverna ha ottenuto il bronzo.

 

2019-07-24T16:21:41+00:0024/07/2019|canoa|