FESTA di fine stagione

/, canoa, canottaggio/FESTA di fine stagione

FESTA di fine stagione

 

Come ogni anno anche questo dicembre in una sala gremita dagli atleti e genitori in seno al Circolo Canoa San Giorgio si è provveduto in un clima festoso a celebrare l’annata agonistica appena conclusa.

Il presidente Beggiato ha letto un esaustivo resoconto in cui venivano ringraziate tutte le persone che nel corso dell’anno hanno dato una mano per contribuire al successo organizzativo del Club sia nelle molteplici manifestazioni tenutesi a S. Giorgio che nelle trasferte nei vari campi di gara d’Italia.  Soprattutto ha ricordato il 50° anno di fondazione avvenuto con l’affiliazione alla Federcanottaggio l’8 giugno 1968 citando i presidenti che si sono susseguiti nel mezzo secolo trascorso dopo che Roberto Ietri aveva fatto si che anche a S.Giorgio il canottaggio fosse praticato sul fiume Corno. E poi gli allenatori passati e  presenti quali Massimiliano Candotti che ha fatto vincere alla società il suo primo titolo italiano di canottaggio,  Enrico Del Bene, Sara Baldo  e il professore Paolo Scrazzolo che ha portato i suoi canoisti a vincere la maggior parte dei  218 titoli italiani conquistati in questi 50 anni (di cui 14 vinti nel 2018),   19 classifiche nazionali  compreso la  Sergio Orsi  del 2017, evidenziando il primo posto nella classifica Canoa Giovani vinta nel 2018 per il sesto anno di fila.

I  Campioni italiani di canoa:  Francesco e Federico  Ghenda (7 titoli), Raffaele Dri (3), Bianchi Eleonora (3), Zanirato Alessia (3), Baldo Francesco (2),  ed 1 a testa per Corso Andrea, Dri Gabriele, Nali Enrico,  Scrazzolo Paolo, più quello che ha maggiormente riempito di gioia l’allenatore, il K4 junior metri 500  con Franco Davide,  Ghenda Emanuele, Mauro Riccardo  e Zanutta Nicola.

Raffaele Dri nel settore canoa canadese ha pure preso parte con la nazionale junior ai campionati Europei di Auronzo e ai Mondiali di Plovdiv in Bulgaria.

In maglia azzurra hanno pure gareggiati i gemelli Ghenda in una gara internazionale di canoa in Germania, e nel canottaggio Riccardo Cepile nella Coupe de la Jeunesse in Irlanda.

Il presidente Beggiato ha poi sciorinato un lungo elenco di canoisti e canottieri che dai più piccoli allievi ai più anziani master non sono elencati per brevità.

Oltre all’attività agonistica sono stati organizzati i corsi di nuoto per i più piccoli  e di acquagym  per le persone adulte,  corsi per le persone diversamente abili e i centri estivi per diversi ragazzi dei comuni di Muzzana del Turgnano , Pozzuolo, Mortegliano, Bertiolo. Tarcento, Castions delle Mura, Castions di Strada  e Torviscosa, ed infine anche dei corsi di cucina.

Ha poi ringraziato le persone che sotto la guida di Giovanni Sabatino hanno gestito la cucina-bar durante tutto il corso dell’anno ed in particolare durante le gare casalinghe garantendo agli ospiti, atleti e accompagnatori, un pasto sul luogo delle gare.

Infine prima di procedere alla premiazione di tutti gli atleti Beggiato ha provveduto ad illustrare la situazione economica che risulta essere in linea con il programma.

La giornata è proseguita con la premiazione di tutti gli atleti, il pranzo e l’estrazione dei numeri vincenti dei numerosi premi, omaggio dei commercianti di S. Giorgio e della zona, per poi proseguire all’esterno per il battesimo delle nuove imbarcazioni.

2018-12-19T17:55:27+00:0019/12/2018|associazione, canoa, canottaggio|